Scritti (156)

 di Mario Narducci Se c’era la piazza, ci sarebbe stato anche lui. Lui c’era a prescindere: della gente, delle domeniche, delle feste, e dei colombi che s’alzavano in volo al suo lento passare da un lastrone all’altro, con un nugolo di palloncini colorati assicurati ad una mano da una selva…
Venerdì, 08 Maggio 2020 16:44

Notte Corona, poesia sul Covid19

Scritto da
L'ultima poesia di Manuela Prosperi, scrittrice, pittrice e poetessa. Un silloge sul Covid19, il virus che ha cancellato i gesti affettuosi tra le persone.
Venerdì, 08 Maggio 2020 09:57

Racconti in quarantena – Quelle del Sant'Anna

Scritto da
di Mario Narducci L’AQUILA - Il giovane ricco le aveva sconvolto l’anima. Improvvisamente le si aprirono gli occhi e l’orizzonte divenne sconfinato, più di quello che aveva davanti, spalancando la finestra della sua casa a Belvedere, disteso, da basso, con una vertigine da perdimento, oltre la strada per Roma. Aveva…
Mercoledì, 06 Maggio 2020 17:52

Racconti in quarantena – Mastru Peppe Pazzò

Scritto da
 di Mario Narducci La prima cosa che si avvertiva di lui, era il calpestio pesante degli scarponi chiodati e sciabordanti, che si trascinavano dietro stringhe luride, mai allacciate per inettitudine più che per comodità, insieme a una muta di ragazzi che gli facevano allegramente il verso. Era un rumore secco…
 di Mario Narducci Fortunato Milleprofumi si muoveva con l’alba. Si chiudeva alle spalle l’uscio di un monolocale che guardava le 99 Cannelle, varcava l’attigua Porta Rivera ed era nell’orto, uno dei tanti che affiancava la ferrovia, prima che la strada curvasse verso Roio e lo raggiungesse tutta in salita, tra…
Qui base lunare Alpha “Diario di bordo: Qui base lunare Alpha, situazione generale a 2230 giorni dall’abbandono della Terra.