Mercoledì, 28 Aprile 2021 16:23

Noverre lo Shakespeare della danza

Scritto da A.C.

Il 29 aprile, Giornata Internazionale della Danza promossa dall'International Dance Council dell'UNESCO a lui ispirata.

A causa della pandemia da Covid-19, gran parte degli eventi del 29 aprile 2021 si svolgerà online. La Scala di Milano, ad esempio, sarà in streaming con una lezione completa del corpo di ballo, che avverrà sul palcoscenico del teatro, proprio in occasione della celebrazione. Nella stessa giornata, uscirà METAMORPHOSIS, una coreografia registrata di Dawson per il Dutch National Ballet. La creazione è stata prodotta interamente attraverso la piattaforma online Zoom, per rappresentare, secondo le parole di Dawson “la speranza e l’umanità”. Moltissimi, dunque, saranno gli eventi che si terranno, per dare un messaggio di rinascita dopo un lunghissimo anno di oscurità per il mondo dell’arte e del teatro.

Istituita nel 1982 dal Comitato Internazionale della Danza – C.I.D. dell'Istituto Internazionale del Teatro (ITI-UNESCO), il giorno dedicato alla Danza ricorda la nascita di Jean-Georges Noverre (1727-1810), che fu il più grande coreografo della sua epoca, il creatore del balletto moderno. Nel 2013 si è celebrato il quarantesimo anniversario del C.I.D. Una giornata di festa che accomuna tutti i paesi del mondo. Noto come maître de ballet, Noverre coreografò 150 balletti nessuno è arrivato fino a noi. David Garrick, attore britannico, lo soprannominò lo Shakespeare della danza.

Il compositore di balletto deve rappresentare la natura e la verità, offrire una narrazione logica fondata, come per le rappresentazioni teatrali, tenendo presenti tre momenti: esposizione - sviluppo - epilogo. Si parla di danza in azione.