Martedì, 16 Novembre 2021 11:23

La macchina del Perdono, l'invenzione simbolica di Marco Fortuna

Scritto da nefer

Il fruitore scrive su un foglietto di carta piantabile (growingpaper) il nome della persona che vuole perdonare e inserisce il foglietto nell’apposita feritoia. 

 La macchina del perdono è un vero e proprio manufatto in legno realizzato artigianalmente che vuole essere il simbolo di un passaggio interiore e l’inizio di una riflessione profonda su stessi e gli altri. La macchina del perdono ha una funzionalità molto semplice ma dalla forte valenza simbolica. Il fruitore scrive su un foglietto di carta piantabile (growingpaper) il nome della persona che vuole perdonare e inserisce il foglietto nell’apposita feritoia. Azionando la manovella della macchina, il foglietto viene triturato e i coriandoli di carta risultanti finiscono, per caduta naturale, nella ‘pancia’ del manufatto in attesa di essere raccolti e utilizzati per la fase due del percorso del perdono. È da evidenziare l’importanza per Marco Fortuna dell’aspetto ecologico. La carta utilizzata, infatti, contiene al suo interno semi di ortaggi e fiori. “La macchina del perdono” può essere utilizzata nei luoghi di cultura e insegnamento.. Non è previsto un numero minimo o massimo di destinatari ed è adatta a tutte le fasce d’età.”

Correlate all’utilizzo de” La macchina del perdono” vi sono laboratori, progetti di orticoltura sociale e la lettura della favola “La macchina del perdono” scritta da Marco Fortuna e tratta dal libro “La strada del ritorno” (per i bambini).