Mercoledì, 29 Luglio 2020 15:15

Come ciliegina sulla torta. Irma Alleva presenta il suo nuovo romanzo e rubrica In evidenza

Scritto da a cura di Irma Alleva 
Irma Alleva Irma Alleva

Spazio Libri rubrica di Irma Alleva, scrittrice

Da questo giovedì di un luglio quasi al termine, prende il via una nuova rubrica, con due appuntamenti al mese, dedicata alla lettura perché, ovunque ci si trovi, penso che un libro sia un’ opportunità proficua da concedere a se stessi e lasciatevelo dire da me che sono una lettrice incallita con il vizio della scrittura.

Condividerò con voi emozioni, curiosità, il fascino della parola e il groviglio di pensieri celati tra pagine di letture da non perdere! Non vi proporrò solo nomi conosciuti del panorama letterario ma anche autori minori che devono faticare il doppio, ma che dico, il triplo per trovare uno spazio d’ascolto, tra i quali ci sono anch’io.

E in questo nostro primo appuntamento presento il mio nuovo romanzo, fresco di stampa, Come ciliegina sulla torta edito dalla casa editrice Il Viandante.

Si tratta di un romanzo familiare che punta l’attenzione sul concetto di famiglia non convenzionale e soprattutto su un tema delicato come quello dell’adozione. Amanda è la protagonista nonché voce narrante del libro, la quale racconterà mediante il suo particolare percorso di crescita le sorti di una famiglia in frantumi e quelle di un nucleo familiare che prende origine nel momento più inaspettato. Amanda nasce negli anni sessanta in una famiglia agiata e piuttosto numerosa, lei è infatti la secondogenita di quattro fratelli, ma ad appena sette anni mamma Ines muore prematuramente e suo padre Francesco Liberatore, avvocato apprezzato ma poco incline al suo ruolo di genitore, rimasto solo decide che quattro figli sono troppi a cui badare e cercherà per ognuno di loro nuove strade, tranne che per la più piccola, l'unica che sceglierà di tenere con sé.

Interverrà la nonna paterna Elda, la quale dopo aver appurato le malsane intenzioni del figlio, cercherà di proteggere i nipoti anche con modi piuttosto bruschi. Si avvarrà per questo, inoltre, dell'aiuto di Luzio e Cristina, suoi amici di vecchia data che si riveleranno preziosi per le sorti di Amanda e suo fratello Giacomo, più piccolo di due anni. Luzio, in particolare, vedrà una corrispondenza di bisogni tra i due nipoti di Elda e suo fratello Vittorio che con la moglie Norma non riuscirono mai ad avere figli. I due fratellini riusciranno ad avere l'opportunità di un futuro migliore rispetto a ciò che li avrebbe attesi? Ma cosa lasceranno alle spalle? Il passato sospeso tornerà a bussare, perché le situazioni insolute chiedono ad un certo punto di essere affrontate, che si voglia o no. E’ ispirato ad una storia di vita vera e da lì parto sempre quando scelgo di scrivere.

Mi guardo intorno, osservo, ascolto e se qualcosa mi rimane in testa non posso fare a meno di raccontarlo perché credo che sia uno dei doveri di chi condivide parole e cioè riportare l’interesse su ciò che il nostro sguardo, a volte, molto spesso, distratto non permette di soffermarsi. Terminerò sempre questo spazio con una domanda. Perché leggerlo? Bene, non sono forse la persona adatta a darvi una motivazione essendone l’autrice ma posso dirvi che troverete delle pagine emotivamente autentiche e dirette, senza filtri e che vi condurranno in discesa libera nella trama di un romanzo non privo di colpi di scena. Come ciliegina sulla torta è ordinabile in tutte le librerie, sul sito de Il Viandante o direttamente dalla mia pagina facebook Irma Alleva autrice.

Alla prossima!