Giovedì, 13 Gennaio 2022 17:47

SpaceX ha lanciato 105 satelliti dalla Florida In evidenza

Scritto da A.C:

Il lancio è il terzo del programma di condivisione di viaggi Transporter di SpaceX iniziato a gennaio 2021 .

ORLANDO, Florida, 13 gennaio (UPI) -- SpaceX ha lanciato con successo 105 satelliti dalla Florida stamattina come parte del suo programma di condivisione dei viaggi, che utilizza per rilasciare satelliti per dozzine di clienti in un'unica missione. Il razzo Falcon 9 è decollato nel cielo blu durante la missione Transporter-3 come previsto alle 10:25 EST dal Complesso 40 della Cape Canaveral Space Force Station vicino al Kennedy Space Center.

"Va bene, come puoi vedere Falcon 9 ha liberato la torre, decollato da Cape Canaveral", ha detto l'ingegnere di SpaceX Kate Tice durante una trasmissione in diretta. Molti dei veicoli spaziali a bordo non erano più grandi di una scatola da scarpe poiché i satelliti, come telefoni e computer desktop, utilizzano componenti più miniaturizzati. Il veicolo spaziale ha volato insieme in orbita per circa un'ora, dopodiché sono stati rilasciati periodicamente ammassi di satelliti nell'arco di circa 30 minuti. SpaceX ha confermato il dispiegamento riuscito di tutti i veicoli spaziali tranne due e ha affermato che tenterà di confermare gli ultimi due questo pomeriggio.

Il lancio è il terzo del programma di condivisione di viaggi Transporter di SpaceX iniziato a gennaio 2021 .

"SpaceX punta ad almeno tre voli di rideshare dedicati all'orbita sincrona solare all'anno", ha affermato Tice. "E offriamo anche opportunità per un passaggio in orbita sulle nostre missioni Starlink che vengono lanciate ogni due settimane". Il booster del primo stadio ha volato per la decima volta ed è tornato su una piattaforma di atterraggio a circa 10 miglia dal sito di lancio entro nove minuti dal decollo. SpaceX si aspettava che quel booster creasse un boom sonoro ascoltato in tutta la regione. Una società a bordo, FOSSA Systems con sede a Madrid, è specializzata in minuscoli satelliti per la cosiddetta comunicazione "Internet of Things" (IoT). Ad esempio, un servizio di questo tipo potrebbe connettere dispositivi come portachiavi a Internet, in modo che i clienti possano trovare le proprie chiavi.

FOSSA ha pubblicato mercoledì sul lancio su Twitter: "È iniziato il conto alla rovescia per il dispiegamento dei nostri primi 6 FOSSASAT-2E IoT! Il 13 gennaio, il lancio dei nostri primi 6 picosatelliti avrà luogo con i nostri partner... a dimostrazione del nostro Il deployer PocketPod e il lancio su LEO per PocketQubes." Il deployer dell'azienda potrebbe essere utilizzato per distribuire altri tipi di satelliti in futuro, secondo FOSSA.

Altri clienti giovedì includevano Planet, con sede a San Francisco, che ha visto 44 dei suoi piccoli veicoli spaziali SuperDove lanciati per l'osservazione della Terra, e il governo ucraino, che ha anche lanciato un satellite per l'osservazione della Terra.

Diventerà spazzatura spaziale?